3 agosto 2012

Agosto, periodo di ferie e di tempo libero da dedicare alle proprie passioni. Ecco, quindi, una selezione di tre mostre fotografiche (a Roma, Milano e Verona) da non perdere.

Milano - "1984: fotografie da Viaggio in Italia"
Fino al 26 agosto 2012, presso la Triennale di Milano, in mostra una selezione di 100 fotografie di Luigi Ghirri tratte dal lavoro "Viaggio in Italia" il progetto curato proprio da Ghirri nel 1984 che divenne il manifesto della "Scuola italiana di paesaggio".

Alla fine degli anni Settanta Luigi Ghirri intraprende un progetto di "rifondazione" dell’immagine del paesaggio italiano. Nel 1984 il progetto, che porta il titolo di Viaggio in Italia, prende forma in una mostra alla Pinacoteca Provinciale di Bari e in un libro pubblicato dal Quadrante di Alessandria, con un testo di Arturo Carlo Quintavalle e uno scritto di Gianni Celati. Vi prendono parte venti fotografi, per la maggior parte italiani: Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Giannantonio Battistella, Vincenzo Castella, Andrea Cavazzuti, Giovanni Chiaramonte, Mario Cresci, Vittore Fossati, Carlo Garzia, Guido Guidi, Luigi Ghirri, Shelley Hill, Mimmo Jodice, Gianni Leone, Claud Nori, Umberto Sartorello, Mario Tinelli, Ernesto Tuliozi, Fulvio Ventura, Cuchi White.

Viaggio in Italia seppe imprimere una svolta definitiva alla fotografia italiana, ed è ormai unanimemente considerato, sia in Italia che all’estero, una sorta di "manifesto" di quella che, nata nei primi anni Ottanta, sarebbe diventata un’area fondamentale della ricerca fotografica contemporanea nota come "scuola italiana di paesaggio".

L'ingresso è gratuito.
Orari: da martedì a domenica 10.30 - 20.30, giovedì 10.30 - 23.00. Chiuso il lunedì.


Roma - "Mash Up. Antonio Barrella, Luca Cosenza, Guillermo Mariotto"
Fino al 16 settembre, presso il Museo di Roma in Trastevere, in mostra il lavoro nato dalla collaborazione di Guillermo Mariotto, stilista, Antonio Barrella, fotografo e Luca Cosenza, art director.
La mostra ripercorre il lavoro di questo sodalizio di teste pensanti, autodefinitesi "Gruppo Fatti Creativi" che per 15 anni ha prodotto le immagini per la comunicazione della maison Gattinoni: Guillermo Mariotto, Antonio Barrella e Luca Cosenza, hanno elaborato e realizzato una rappresentazione fotografica di moda senza dare a quest’ultima quell’immagine "tradizionale", ma creando una "capsule" di genialità, buon gusto e amore per l’arte. Guardando al futuro e all’immaginazione, vera essenza di nuove avventure.

Ingresso: intero 6,50€, ridotto 5,50€ (un euro inmeno per i residenti a Roma).
Orari: da martedì a domenica ore 10.00-20.00; chiuso il lunedì.


Verona - "Robert Capa"
Fino al 16 settembre 2012, presso il Centro Internazionale di fotografia Scavi Scaligeri, sono esposte 98 fotografie di Robert Capa. La mostra si apre con il primo reportage realizzato nel 1932 a Copenhagen durante una conferenza di Leon Trotsky; si ripercorrono poi gli anni del Fronte Popolare a Parigi, la guerra di Spagna, l’invasione giapponese della Cina, per arrivare allo scoppio della Seconda guerra mondiale, che il fotografo seguì sui diversi fronti di battaglia fino allo sbarco in Normandia e alla liberazione di Parigi.
Seguono i suoi reportage in Unione Sovietica nel 1947 e in Israele 1948, dove documenta la nascita dello stato ebraico, e quello in Indocina, dove perderà la vita saltando su una mina antiuomo il 25 maggio 1954.Chiudono la mostra una serie di ritratti degli amici di Capa, famosi artisti come Ernest Hemingway, William Faulkner, Henri Matisse e Pablo Picasso.

Ingresso: intero 5€, ridotto 3€ (ragazzi fino ai 14 anni 1€)
Orari: da martedì a domenica ore 10.00 – 19.00, Il giovedì aperto fino alle ore 22.00. Chiuso il lunedì.

0 commenti:

Posta un commento