18 luglio 2012

Fotografia della Panasonic LX7
Panasonic ha presentato questa mattina la Lumix LX7, una fotocamera compatta di alto livello che offre la possibilità di regolare manualmente le impostazioni di scatto e la messa a fuoco e di salvare le fotografie in formato raw.

Equipaggiata con un sensore MOS 1/1,7" da 10,1 megapixel, monitor LCD da 3" e mirino elettronico opzionale, monta un'ottica LEICA DC VARIO-SUMMILUX con lunghezza focale equivalente a 24 - 90 mm, molto luminosa (F/1.4-2.3) e dotata di stabilizzatore ottico Power O.i.S.
Offre la compensazione dell'esposizione (1/3 EV step, +/-3 EV) e l'autobraketing (1/3 -3EV step, Max.+/-3 EV, 3 frame); nel formato MP4 può acquisire video HD ad alta velocità (100 fps).
Tra le funzioni "creative" il filtro ND integrato, la levetta per previsualizzare l'apertura del diaframma e la funzione time lapse integrata.

Sul sito Panasonic tutti i dettagli tecnici. Su dpreview trovate, invece, una prima presa di contatto con alcune fotogfrafie di esempio scattate con la Panasonic LX7; qui sotto riporto un estratto della rassegna stampa:

DMC-LX7 è equipaggiata con un obiettivo LEICA DC VARIO-SUMMILUX ultragrandangolare da 24 mm ultra con apertura F1,4 sul grandangolo e F2,3 sul tele. La straordinaria quantità di luce permette non solo di scattare con tempi dell'otturatore molto bassi per immagini nitide anche in situazioni di scarsa illuminazione, ma anche di conferire espressività agli scatti riproducendo delicate gradazioni cromatiche e caldi fuori fuoco. Il rivestimento Nano Surface Coating è applicato alle lenti per ridurre al minimo gli effetti ghost e flare.

DMC-LX7 adotta il nuovo sensore MOS 1/1.7" da 10,1 megapixel che migliora il rapporto S/N di 1,5 dB rispetto alla precedente DMC-LX5. Le immagini risultanti vantano un'elevata risoluzione e chiarezza anche quando si imposta l'ISO su valori bassi, guadagnando in termini di ricchezza delle gradazioni e di estensione della gamma dinamica, persino quando l'inquadratura presenta forti contrasti. I sistemi Intelligent Noise Reduction e Multi-process Noise Reduction contribuiscono alla riduzione del rumore e a rendere chiare le immagini.

DMC-LX7 gestisce in modo preciso la notevole quantità di luce che entra nell'obiettivo con la nuova ghiera del diaframma, il filtro ND interno, la levetta di messa a fuoco e il selettore posteriore. La ghiera permette un controllo diretto e intuitivo dell'apertura del diaframma. Il filtro ND interno consente di aprire il diaframma per ottenere un fuori fuoco persino in esterni illuminati dal sole, o per avere l'effetto dell'acqua che fluisce o schizza ricorrendo a una ridotta velocità dell'otturatore.

Il Creative Control di DMC-LX7 offre 16 effetti artistici, di cui 2 esclusivi: Radial Defocus e Smooth Defocus. Radial Defocus aggiunge un effetto fuori fuoco che si espande in direzione radiale partendo dalla sorgente luminosa, mentre Smooth Defocus rende il fuori fuoco ancora più morbido. In più, con Time Lapse Shot, si possono effettuare scatti con inquadratura fissa in momenti diversi per osservare ad esempio lo sbocciare dei fiori, il movimento delle nuvole, o il comportamento degli animali selvatici nel loro ambiente naturale. La fotocamera si attiva automaticamente una volta impostati l'orario di avvio, l'intervallo di tempo tra una foto e l'altra, e il numero di foto da scattare.

DMC-LX7 registra fluidi filmati Full HD 1.920 x 1.080 50p (PAL) in formato AVCHD Progressive, e il suono Dolby® Digital Stereo Creator associato ai video è stereo e di alta qualità. Questa fotocamera può anche filmare in formato MP4 in HD (1.280 x 720) ad alta velocità 100 fps (PAL) per catturare scene non visibili a occhio nudo, che però possono essere riprodotte in spettacolari slow motion.

4 commenti:

  1. Salve
    Vorrei comprare una compatta premium ma sono indeciso la tra questa e la nikon p7700.
    Qualcuno puo darmi un parere ?
    Grazie

    RispondiElimina
  2. La Panasonic Lumix DMC LX7 e la Nikon Coolpix P7700 sono fotocamere simili, ma non uguali: la Nikon costa una 50ina di euro in più ed è più voluminosa e pesante (http://j.mp/T0e4HE). Per contro, offre un maggior numero di ghiere, il monitor articolato, una maggiore risoluzione ed una più ampia escursione focale. La Panasonic, oltre alla "portabilità", offre un'ottica più luminosa, una focale minima più grandangolare (24mm equivalente vs 28mm equivalente), una raffica più veloce. Questo in estrema sintesi (per il dettaglio http://goo.gl/eV27v).

    A questo punto è solo questione di gusti. Io, tra le due, prenderei la Panasonic (che, tra l'altro, esce benissimo dalla prova di Imaging Resource http://goo.gl/e0aEn), ma solo perchè se scelgo una compatta la voglio... compatta! Se dovessi privilegiare l'escursione focale, ad esempio, prenderei la Nikon.

    Ora le metto una pulce nell'orecchio: aggiungendo 80€ al prezzo della Panasonic si porta a casa la Sony RX100 (in questo momento è in vendita su Amazon a 494€!): un sensore da 1" contro il sensore da 1/1.7" di Panasonic e Nikon.

    Buona scelta, e mi faccia sapere cosa ha scelto!

    RispondiElimina
  3. Alla fine ho seguito il suo consiglio e ho preso la LX7 ,soprattutto per la sua portabilità e luminosità anche se il "tappo" del abbiettivo non è che sia molto comodo.
    Comunque le foto che riesco a produrre con questo gioiellino sono di discreta qualità anche in presenza di poca luce e non necessitano di molti ritocchi.Se le interessa puo vedere le foto fatte con la LX7 al salone del mobile a Kolonia rigorosamente senza flash sulla mia pagina facebook https://www.facebook.com/LazAleDesign

    Saluti
    Alessio

    RispondiElimina
  4. Ottimo! E grazie per la segnalazione delle fotografie, che potranno interessare anche altri che stanno valutando questa compatta.

    Grazie.

    RispondiElimina