8 giugno 2012

«Sin da ragazzo, ho avuto voglia di documentare la natura. ... Ho capito presto, però, che potevo utilizzare la fotografia per "dar voce" alla natura: raccontare quel mondo naturale, che la nostra società moderna e ipertecnologica sembra aver quasi dimenticato, è diventata la missione della mia vita. ... E ho scelto di raccontare, di dar voce agli animali, mostrando la bellezza e la fragilità del nostro mondo. Non immagini brutali di dolore e distruzione, ma un racconto sulla bellezza che ancora ci circonda. Non soltanto immagini di denuncia e sconfitta della natura (e dell'uomo), ma sopratutto fotografia di speranza, di riconciliazione con quella parte primitiva che ancora vive (lo spero) in tutti noi. La fotografia, per avvicinare l'uomo alla natura.» Stefano Unterthiner

Credo non servano altre parole per consigliare di visitare le gallerie fotografiche di Stefano Unterthiner, una delle eccellenze italiane nella fotografia, e in particolare l'ultimo lavoro nella nel parco naturale di Torres del Paine, nella Patagonia cilena.

Se, dopo aver visto le foto, cercate informazioni sul parco di Torres del Paine, le trovate qui.

0 commenti:

Posta un commento