22 maggio 2012

La Pentax K-30 è fatta per resistere a spruzzi d'acqua e a polvere
Quando si parla di macchine fotografiche il mio pensiero vola (nell'ordine) a Canon, Nikon, Olympus, Panasonic, Fuji, Sony.
Della Pentax mi ricordo solo quando presenta qualche nuovo prodotto. E sbaglio, perchè le Pentax sono macchine ricche di contenuti, da prendere seriamente in considerazione.

Oggi, per fortuna, la Pentax Ricoh Imaging Company Ltd presenta la Pentax K-30 (come anticipato qualche giorno fa); dico "per fortuna" perchè così posso rimediare alle mie distrazioni passate.

Partiamo dal prezzo: 850$ (sul mercato americano) per il solo corpo. Ed ora valutiamo il prezzo in relazione alle principali caratterisitiche della K-30:
  • il corpo è tropicalizzato, protegge cioè dalla polvere ed agli spruzzi il suo prezioso contenuto;
  • il prentaprisma in vetro ha una copertura del 100%;
(potrei fermarmi qui, trovatemi un'altra fotocamera - nella stessa fascia di prezzo - con queste caratteristiche)
  • il sensore, da 16 megapixel, è il medesimo usato sulla (esteticamente sfortunata, IMO) K-01, che tanti consensi ha raccolto per la qualità delle immagini;
  • i punti di messa a fuoco sono 11, 9 dei quali a croce;
  • la velocità massima dell'otturatore è di 1/6000 di secondo;
  • la sensibilità va dai 100 ai 25600 ISO (in modalità estesa);
  • la stabilizzazione (ottica) dell'immagine è integrata nel corpo macchina;
  • può registrare video FullHD (1080p @ 30 e fino a 60 fps a 1280 x 720)
  • è predisposta per registrare time lapse;
  • è possibile scattare fino a 6 fotogrammi al secondo;
  • ha un monitor da 3 pollici e 921k pixel;
  • la misurazione dell'esposizione è su 77 segmenti;
  • ha un sistema di rimozione della polvere dal sensore;
  • può salvare i i dati RAW di un'immagine appena registrata come JPEG;
  • l'alimentazione è tramite batteria standard a ioni di litio o tramite quattro batterie stilo (formato AA).
Fotografia della Pentax K-30 in livera blu
La Pentax K-30 sarà disponibile dalla fine di giugno; su imaging-resource trovate un'anteprima e, qui di seguito, il comunicato stampa di presentazione della K-30 (che potete scaricare anche in formato pdf). Se avete modo di provarla, fatemi sapere le vostre impressioni.

PENTAX K-30. La reflex per l'outdoor: Corpo macchina a tenuta di spruzzi e polvere, con prestazioni elevate
22 maggio 2012- PENTAX RICOH IMAGING COMPANY, LTD. è lieta di annunciare la reflex digitale PENTAX K-30. Questo nuovo modello di categoria intermedia offre tutte le caratteristiche standard di una reflex, con un'operatività straordinaria. Il tutto è compreso in un corpo macchina compatto, leggero e resistente a spruzzi e polvere per una fotografia outdoor senza problemi.
Ora anche i principianti possono cogliere con estrema semplicità immagini di qualità da 16 megapixel esenti da vibrazioni. La PENTAX K-30 è compatta e leggera, con dimensioni assimilabili ai modelli entry-level. Eppure dispone di molte caratteristiche avanzate che di norma si trovano soltanto in modelli di classe superiore, come la costruzione a prova di spruzzi, polvere e freddo e il pentaprisma in vetro con un campo visivo del 100% circa. Offre anche altre pratiche funzioni come la raffica a sei immagini per secondo, il tempo di scatto veloce di 1/6000 di secondo e la funzione filmati Full HD. Insieme ad un'impugnatura studiata per offrire una presa stabile e confortevole e al funzionale design
sportivo, la PENTAX K-30 assicura prestazioni affidabili e senza problemi sul campo. È anche prevista la scelta fra tre colori per il corpo macchina: Crystal White e Crystal Blue, con finiture lucide e brillanti che ricordano la grinta di un'auto sportiva, oltre all'irrinunciabile Classic Black, per un tradizionale ed elegante look da reflex.

Caratteristiche principali
1. Fedeli immagini ad alta risoluzione, con rumore contenutissimo
La K-30 incorpora il più aggiornato sensore immagine CMOS con un'ampia area sensibile pari a 23,7mm per 15,7mm. Assicura anche un'alta velocità di lettura dei dati per fornire immagini digitali ad altissima risoluzione e ricche di gradazioni tonali con 16,28 megapixel effettivi. Nella K-30, questo sensore immagine è abbinato con il processore immagine PRIME M per registrare filmati Full HD (1920 x 1080 pixel) di alta qualità a 30 fotogrammi per secondo. Inoltre la fotocamera minimizza il rumore di luminanza alle basse sensibilità, offrendo un esteso campo di sensibilità compreso tra ISO 100 e ISO 12800 (o addirittura ISO 25600 se espanso con una funzione di personalizzazione).
2. Design sportivo e funzionale, perfetto per l'outdoor
Grazie alle 81 guarnizioni accuratamente disposte nel suo corpo macchina compatto, leggero e altamente portatile, la K-30 è costruita per essere a prova di spruzzi, polvere e freddo, con temperature a partire da -10°C. Questo significa che la K-30 si può portare senza timori nelle attività outdoor come il campeggio e le arrampicate in montagna, per avere la soddisfazione della fotografia reflex di qualità senza preoccuparsi delle condizioni meteo. L'esterno è stato disegnato per essere sportivo e funzionale, per le più attive riprese in esterni: l'ampia impugnatura assicura una presa stabile e sicura della fotocamera, il pentaprisma a profilo abbassato riduce l'altezza, mentre il rivestimento smussato in morbida gomma assicura una salda presa anche negli scatti in verticale.
3. Mirino ottico con campo di visione del 100% circa
Nonostante il corpo macchina sia compatto, più piccolo e leggero dei normali modelli di fascia media, la K-30 è equipaggiata con un mirino a pentaprisma in vetro che assicura un campo di visione del 100% circa, con un ingrandimento massimo di 0,92 volte (con obiettivo 50mm f/1,4 all'infinito), facilitando la messa a fuoco e l'inquadratura. Con il mirino ottico a pentaprisma, l'immagine del soggetto è sempre chiara anche in piena luce solare e si eliminano errori di parallasse e ritardi di visualizzazione, per cui la K-30 risponde nel modo più efficiente e affidabile alle applicazioni e ai soggetti più impegnativi, come nei casi di paesaggi che richiedano inquadrature accurate, oppure nelle scene d'azione e di sport, dove è fondamentale scattare al momento giusto. La K-30 accetta lo schermo di messa a fuoco Natural-Bright-Matte III originale PENTAX per facilitare anche la messa a fuoco manuale. Il fotografo può sostituire lo schermo di messa a fuoco standard con uno di quelli opzionali, inclusi i tipi a reticolo e con scale graduate, adatti ad applicazioni specializzate.
4. Nuovo modulo SAFOX IXi+ AF per migliorare le prestazioni autofocus
La K-30 impiega il modulo sensore AF allo stato dell'arte SAFOX IXi+, che assicura una messa a fuoco automatica pronta e di grande precisione, grazie alla lente a diffrazione che minimizza le aberrazioni cromatiche dovute alle caratteristiche dei diversi obiettivi. Anche il tipo di sorgente luminosa al momento dello scatto viene considerato nel computo dei dati per la messa a fuoco. Nove dei suoi 11 sensori sono del tipo a croce per catturare soggetti di ogni tipo con una messa a fuoco nitida, mentre l'illuminatore ausiliario assiste il sistema AF in luoghi scarsamente illuminati. Anche l'algoritmo AF è stato migliorato sotto tutti i punti di vista nella K-30. Una nuova funzione di espansione dell'area selezionata permette al modulo sensore di continuare a inseguire un soggetto in movimento, anche quando esce da un'area assegnata, verificando i dati sulla distanza raccolti dai sensori AF vicini. Sono state migliorate nettamente anche la precisione e la velocità nel rilevare soggetti in movimento nelle riprese con autofocus, oltre alle prestazioni AF nell'uso di teleobiettivi.
5. Raffica veloce a circa sei immagini per secondo
Nelle riprese sportive, di spettacoli o di animali selvatici, torna utile la funzione di ripresa a raffica veloce della K-30, che consente al fotografo di registrare soggetti attivi in movimento rapido in una serie di immagini — alla velocità massima di sei immagini al secondo (nel formato di registrazione JPEG).
6. Evoluta ripresa Live View con utili funzioni
Grazie all'aggiornatissimo sensore immagine CMOS e ai migliorati algoritmi, la K-30 offre un'immagine Live View più chiara e fedele (a 60 fotogrammi al secondo). Prevdee anche una funzione Focus Assist per migliorare la precisione della messa a fuoco manuale, oltre alla scelta fra tre tipi di griglia sovrapposta allo schermo, incluso quello per la Sezione Aurea.
7. Modi Auto Picture e Scena, per una fotografia spensierata
La K-30 dispone dell'originale modo Auto Picture messo a punto da PENTAX, che seleziona automaticamente la modalità di ripresa più appropriata per un dato soggetto o scena fra Ritratto, Paesaggio, Macro e altri specifici modi di ripresa. Così il fotografo si può concentrare sulla composizione dell'immagine e l'istante dello scatto, lasciando alla K-30 tutte le impostazioni della fotocamera, come tempo di posa, apertura, bilanciamento del bianco, saturazione, contrasto e nitidezza. La K-30 offre anche 19 modi Scena (come Ritratto in notturna, Animale domestico e Silhouette in controluce) per semplificare la fotografia di soggetti e scene troppo complesse o troppo impegnative per chi si è avvicinato da poco tempo alla fotografia reflex, ottimizzando tutte le impostazioni di ripresa con la semplice scelta dell'icona corrispondente sul monitor LCD della fotocamera.
8. Originale dispositivo SR di PENTAX con utili opzioni aggiuntive
La K-30 impiega l'apprezzato sistema SR (Shake Reduction) messo a punto da PENTAX, che riduce efficacemente il tremolio della fotocamera per ottenere immagini nitide ed esenti da mosso anche nelle più impegnative condizioni di ripresa — come quando si usa un teleobiettivo, quando si fotografa al buio o di notte senza illuminazione aggiuntiva.
Questo innovativo meccanismo opera con quasi tutti gli obiettivi intercambiabili PENTAX — anche quelli sviluppati per le fotocamere a pellicola.* Grazie alla flessibile concezione del dispositivo SR che sposta il sensore immagine in tutte le direzioni, la K-30 offre svariate funzioni aggiuntive che assistono il fotografo nella ripresa, come: una Correzione automatica dell'orizzonte per un'inquadratura di precisione e un allineamento orizzontale senza alcuno sforzo o attenzione da parte del fotografo, una Regolazione della composizione che consente minute regolazioni dell'allineamento orizzontale, verticale e assiale dell'immagine e un modo ASTROTRACER che semplifica la fotografia astronomica insieme al dispositivo GPS opzionale O-GPS1.
* Obiettivi compatibili con questo meccanismo: obiettivi con baionetta PENTAX K, KA, KAF, KAF2 e KAF3; obiettivi con attacco a vite (tramite adattatore); obiettivi dei sistemi 645 e 67 (tramite adattatore). Alcune funzioni possono non essere disponibili con determinati obiettivi.
9. Ampia scelta di strumenti per l'elaborazione delle immagini, per un'espressione creativa e personalizzata
La K-30 offre una funzione immagine personalizzata, che permette all'utente di selezionare facilmente e rapidamente la finitura desiderata per una particolare immagine, con una scelta di 11 tipi di immagini personalizzate, inclusi Bleach Bypass che crea un effetto visivo drammatico usato nel cinema e Cross Process che produce bizzarre e accattivanti immagini dal colori emozionanti. Si possono scegliere anche 19 particolari filtri digitali, tra i quali Miniatura, che trasforma una scena reale in quella che appare come una ripresa di modellini in un diorama. Questi filtri aggiungono caratteristici effetti alle immagini riprese e producono risultati creativi e artistici senza usare un computer. L'utente può espandere ulteriormente le possibilità creative applicando più filtri alla stessa immagine.
10. Scelta fra due tipi di alimentazione
In aggiunta alla batteria standard a ioni di litio in grado di scattare circa 480 immagini con una ricarica,** la K-30 si può anche alimentare con quattro batterie di formato AA tramite il portabatterie AA D-BH109 (opzionale). Dato che le batterie AA si trovano facilmente quasi ovunque nel mondo, non ci si deve preoccupare batterie scariche nemmeno in viaggio.
** Nelle condizioni di prova prescritte da PENTAX, usando la batteria ricaricabile a ioni di litio D-LI109 senza l'impiego di flash.
11. Altre caratteristiche
I. Ampio monitor LCD da 3,0 pollici a visione grandangolare con circa 921.000 punti
II. Sistema di misurazione multizona a 77 segmenti per accuratissime misurazioni della luce
III. Dispositivo DR (Dust Removal) per scrollare la polvere dalla superficie del sensore immagine CMOS
IV. Sistema di controllo a due ghiere "Hyper", inventato da PENTAX, per assicurare la più flessibile e infallibile risposta alle intenzioni creative del fotografo
V. Funzione di espansione della gamma dinamica (DRE) per compensare le aree bruciate (sovraesposte) e quelle totalmente nere (sottoesposte)
VI. Salvataggio dei dati RAW di un'immagine appena registrata come JPEG
VII. Tasto RAW/Fx per commutare immediatamente il formato file di un'immagine, oppure per assegnare una specifica funzione da richiamare all'istante
VIII. Incluso SILKYPIX Developer Studio 3.0 for PENTAX (motore di elaborazione dei dati RAW sviluppato da Ichikawa Soft Laboratory), in aggiunta alla capacità di sviluppo dei dati RAW all'interno della K-30

Accessorio opzionale: Cinghia per impugnatura a mano PENTAX
Attaccata all'impugnatura della fotocamera, questa cinghia garantisce una presa più sicura in ripresa e nel trasporto. Dato che la fotocamera è sempre in mano al fotografo anche in movimento, questo può rispondere nel modo più immediato e spontaneo alle opportunità di scatto inaspettate. È disponibile in tre colori: Carbon Black, Punching White e Leather Beige.

0 commenti:

Posta un commento