10 maggio 2012

La Canon piace ai cineasti, su questo non c'è indubbio.
Due film in programmazione in queste settimane, infatti, sono stati girati ricorrendo, in tutto o in parte, a fotocamere digitali Canon.

Locandina del film the Avengers

Il primo è "Pirati! Briganti da strapazzo", film d'animazione in stop motion della Aardman Animations (la casa di produzione di "Wallace & Gromit" e "Galline in fuga") girato interamente con 50 (cinquanta) Canon EOS 1D Mark III.
Le 50 fotocamere ora si godono una meritata pensione, ma vi suggerisco di leggere questa intervista a Tom Barnes, direttore tecnico della Aardman, che spiega perchè è stata scelta la EOS 1D Mark III, e come sono state impiegate sul set.

Il secondo è "The Avengers", il film d'azione della Marvel Studios che sta sbancando i botteghini. Per riprendere alcune scende d'azione sono state impiegate cinque Canon EOS 5D Mark II e due Canon EOS 7D.
Il direttore della fotografia, Seamus McGarvey, spiega che "La 5D Mark II e la 7D forniscono della immagini eccellenti, adeguate all'uso cinematografico. Sono macchine ideali per riprendere una scena con angolature differenti, per avere - in fase di montaggio - una maggiore scelta di immagini per creare scene d'azione potenti, coinvolgenti e caleidoscopiche".
La Canon EOS 5D mark II, se non ricordo male, era già stata impiegata in alcune scene sia di "Iron Man II", sia di "Captain America - Il primo Vendicatore".

Abbiamo due ottimi pretesti per andare al cinema questo fine settimana.
Ciao
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento