8 novembre 2011

Ieri Panasonic ha presentato la GX1, la mirrorless che - a detta di tutti - raprpesenta la vera evoluzione del concetto sviluppato con la GF1, e poi perso nelle successive versioni GF2 e GF3. Così mi è venuta la curiosità di mettera a confronto nonna e nipote, GF1 vs GX1, per vedere se e quali migliorie sono state apportate.

Data di presentazione
 GF1: 02.09.2009
 GX1: 07.11.2011

Sensore
 GF1: 12.1 megapixel
 GX1: 16.0 megapixel

Risoluzione massima
 GF1: 4000 x 3000
 GX1: 4592 x 3448

Processore
 GF1: Venus Engine HD
 GX1: Venus Engine FHD

ISO
 GF1: Auto, 100, 200, 400, 800, 1600, 3200   
 GX1: Auto, Intelligent ISO, 160, 200, 400, 800, 1600, 3200, 6400, 12800

Monitor
 GF1: 3", fisso, 460k punti
 GX1: 3", fisso, 460k punti, touch screen

Mirino
 GF1: Sì (elettronico, opzionale, esterno)
 GX1: Sì (elettronico, opzionale, esterno)

Pop-up flash
 GF1: Sì (GN 6, ISO 100)
 GX1: Sì (GN 7,6 ISO 160)

Flash esterno
 GF1: Sì
 GX1: Sì

X-Sync
 GF1: 1/160
 GX1: 1/160

Sincronizzazione flash          
 GF1: Sincronizzazione prima tendina, sincronizzazione seconda tendina
 GX1: Sincronizzazione prima tendina, sincronizzazione seconda tendina

Velocità otturatore
 GF1: 60 - 1/4000 sec
 GX1: 60 - 1/4000 sec

Scatti in sequenza
 GF1: 3 fps
 GX1: 4,2 fps

Sistema di misurazione della luce          
 GF1: Sistema multicampione a 144 zone
 GX1: Sistema multicampione a 144 zone

Esposizione
 GF1: Multi, Pesata al centro, Spot
 GX1: Multi, Pesata al centro, Spot

Modalità di esposizione          
 GF1: Programma AE, Priorità di apertura, Priorità di tempo, Manuale
 GX1: Programma AE, Priorità di apertura, Priorità di tempo, Manuale, Automatico

AE Braketing
 GF1: ±2 (3, 5, 7 frame a step di 1/3 EV o 2/3 EV)
 GX1: ±2 (3, 5, 7 frame a step di 1/3 EV o 2/3 EV)

Correzione dell'esposizione
 GF1: ±3 EV (a step di 1/3 EV)
 GX1: ±5 EV (a step di 1/3 EV)

WB Braketing
 GF1: Sì
 GX1: Sì

Modalità di messa a fuoco
 GF1: Contrast Detect (sensor), Multi-area, Selective single-point, Tracking, Single, Continuous, Face Detection, Live View
 GX1: Contrast Detect (sensor), Multi-area, Selective single-point, Tracking, Single, Continuous, Face Detection, Live View, Touch

Punti di messa a fuoco
 GF1: 23
 GX1: 23

Formato video
 GF1: AVCHDLite
 GX1: AVCHD

Audio
 GF1: Mono
 GX1: Stereo

Risoluzione video
 GF1: 1280 x 720 (30 fps), 848 x 480 (30 fps), 640 x 480 (30 fps), 320 x 240 (30 fps)
 GF1: 1920 x 1080 (60fps) 1280 x 720 (60, 30 fps), 640 x 480 (30fps), 320 x 240 (30fps)

Peso
 GF1: 285g (solo corpo)
 GX1: 272g (solo corpo)

Dimensioni
 GF1: 119 x 71 x 36 mm
 GX1: 116 x 68 x 39 mm

Galleria fotografica
 GF1: dpreview
 Gx1: photographyblog


Conclusioni
Le maggiori differenze tra la Gx1 e la GF1 riguardano il comparto video, che con il nuovo modello ha fatto un bel salto di qualità.
Quindi, se la produzione di video è una parte rilevante della vostra attività di fotoamatori, indubbiamente tra questi due modelli vi conviene puntare alla GX1.

Nel reparto fotografico non ho visto, tuttavia, cambiamenti sconvolgenti: certo, la GX1 beneficia di un nuovo sensore e, soprattutto, di un nuovo processore che ne migliora sensibilmente le performance in termini di velocità di scatto e di range ISO. Tuttavia, perdere i 100 ISO (per me e per il mio genere di fotografia) pesa di più che guadagnare i 6400 o i 12800 (che, da quello che ho visto on-line, sembrano inutilizzabili). Più importante la maggiore velocità di messa a fuoco vantata (0,09 secondi dichiarati per la Panasonic GX1, non sono invece riuscito a trovare nulla per quanto rigurda la GF1).

Insomma, a mio parere (e sulla base delle informazioni e delle prime fotografie disponibili) la GX1 non fa altro che confermare la validità del progetto GF1, a lungo il punto di riferimento nel settore mirrorless (tant'è che l'Olympus dovette far crescere rapidamente la PEN E-P1, presentata pochi mesi prima della GF1).

Certamente la GX1 beneficia di molti miglioramenti, ma se il suo arrivo riesce a far scendere il prezzo della GF1 con il pancake da 20mm, è la volta che (forse) mi prendo la GF1.

0 commenti:

Posta un commento