14 novembre 2011

Ieri è stata inaugurata la mostra ’Round New York, una mostra collettiva dedicata alla città di New York vista con dall'obiettivo di sei fotografi italiani.
Poichè l'analisi fotografica degli spazi urbani mi entusiasma, vi riporto pari pari il comunicato stampa, invitando anche chi ha la possibilità di andarla a vedere (galleria X3, via Catania 35, Palermo) di lasciare poi qui sotto le proprie impressioni.

La galleria X3 presenta ’Round New York, una mostra collettiva dedicata alla città di New York osservata dallo sguardo di sei fotografi italiani. L’esposizione è curata da Emilia Valenza e Giulia Scalia. L’anno in corso segna un decennio dalla più grande tragedia del secolo che, colpendo al cuore la capitale culturale americana, ha segnato indelebilmente tutta la società civile mondiale.
A dieci anni di distanza la galleria X3 vuole rendere omaggio ai newyorkesi che, pur nel ricordo ancora vivo del tragico evento, hanno continuato a vivere, a lavorare e ad amare la città di New York.

’Round New York offre una visione inedita della metropoli americana con le fotografie di Roberto Boccaccino, Gianni Cipriano, Alfredo D’Amato, Ezio Ferreri, Arianna Forcella, Fabio Sgroi. Si tratta di scatti di vita quotidiana realizzati sia prima che dopo il tragico attentato e che sono un’aperta dichiarazione d’amore nei confronti della Grande Mela.
Roberto Boccaccino presenta una parte del suo lavoro Sounds young dedicato ai gruppi musicali indipendenti e alle notti nella città di New York.

Gianni Cipriano espone ritratti inediti di una New York misteriosa, ricca di contrasti e di personaggi dal fascino cinematografico.

Alfredo D’Amato indaga i retroscena della campagna elettorale Bush- Kerry, attraverso ritratti di elettori e scatti di scorci urbani.

Ezio Ferreri presenta una parte del suo lavoro New York before realizzato nel 2000, dedicato a una New York che non sarà più la stessa.

Arianna Forcella propone un trittico dedicato a Coney Island realizzato nel 2005 con una macchina fotografica Holga.

Fabio Sgroi espone gli scatti di fotografia di strada dedicati alla comunità ebraica della metropoli americana.

0 commenti:

Posta un commento