6 novembre 2011

Siete pronti a lasciare il vostro noioso lavoro per dedicarvi, anima e core, alla fotografia, trasformando la passione in lavoro? Sì?
Condivido, mi sembra un'ottima scelta.

Ma se pensate di intraprendere la carriera del fotografo professionista per avere più tempo per fotografare, prima date un'occhiata ai risultati di questo studio, commissionato dalla International Society of Professional Wedding Photographers, sul come impiegano il proprio tempo i fotografi professionisti:


Su una giornata lavorativa di 10 ore (suvvia, mica pensavate di potervela cavare con le ordinarie 8 ore!), in media un fotografo scatta per un'ora e rotti; il resto della giornata lo dedica all'editing fotografico, la marketing di se stesso, alle attività amministrative e burocratice etc. etc. etc.

1 commenti:

  1. In effetti la visione del lavoro del fotografo è alquanto distorta. Ho avuto occasione di collaborare per brevi periodi con dei fotografi matrimonialisti che fanno solo quello come lavoro, è impressionante scoprire che hanno davvero poco tempo libero durante la giornata che dura molto più di quella di un classico impiegato. Uno si aspetta che lavorino solo durante il weekend quando scattano per i matrimoni, ma la parte più impegnativa è proprio il resto della settimana quando NON scattano fotografie

    RispondiElimina