30 ottobre 2011

Al mattino, in coda sotto la pioggia battente per recarsi al lavoro.
Per fortuna, in macchina (perchè a lungo me la sono fatta in moto, prima, e in scooter poi).
Ovviamente, con lo smartphone.


Dedicato a tutti i pendolari che conoscono il buio delle mattine invernali.











Ciao
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento