30 agosto 2011

Da fotoamatore mi rivolgo agli altri fotoamatori, che possono essere tentati (per giusta e comprensibile ambizione) a cedere le proprie fotografie gratuitamente, in cambio dell'onore di vedere il proprio nome su di una rivista, un libro o un catalogo. Non fatelo.

Fotografare significare creare qualcosa che prima non c'era. Significa investire tempo, risorse e competenze per creare "quella" specifica immagine. Non contribuiamo a creare l'illusione che la fotogafia possa essere gratuita.

Nei giorni scorsi è circolato in rete, tradotto poi in molte lingue, il post "We Have No Budget for Photos" di Tony Sleep; vi consiglio di leggerlo (qui trovate la traduzione in italiano). Il medesimo argomento era già stato sollevato su Facebook, tempo fa, dal fotografo italiano Simone Tossani; il suo profilo Facebook non c'è più, ma il suo articolo lo potete trovare qui.

0 commenti:

Posta un commento