29 luglio 2011

Joao Silva, il fotoreporter di guerra gravemente ferito alle gambe, lo scorso ottobre, in seguito all'esplosione di una mina, è tornato al lavoro per coprire un servizio sulla chiusura dell'ospedale "Walter Reed", dove lui stesso è stato a lungo ricoverato dopo l'esplosione.

Che dire se non... bentornato, Joao Silva!

0 commenti:

Posta un commento