9 novembre 2010

Questa foto mi evoca. e non riesco ad evitarlo, le atmosfere de "La signorina Felicità ovvero della Felicità", di Gozzano, quelle "buone cose di pessimo gusto" che molto spesso riempiono i ricordi della nostra vita.
E alle quali, nonostante tutto, siamo affezionati.

Fotografia di settembrine e margherite in un vaso

Piena di attuali riflessioni sulla vacuità dei nostri sogni, e delle nostre ambizioni.
Che poesia, ragazzi, che poesia
Tu ignori questo male che s'apprende
in noi. Tu vivi i tuoi giorni modesti,
tutta beata nelle tue faccende.
Mi piace. Penso che leggendo questi
miei versi tuoi, non mi comprenderesti,
ed a me piace chi non mi comprende.

Ciao
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento