11 marzo 2010





Panasonic ha ampliato la sua offerta di fotocamere che adottano lo standard "Micro Four Thirds" presentando, in contemporanea, la Panasonic Lumix DMC-G2, che sostituisce la DMC-G1, e la Panasonic Lumix DMC-G10, che si vanta di essere la fotocamera a obiettivi intercambiabili più leggera del mondo.

Panasonic Lumix DMC-G2

Panasonic Lumix DMC-G10

Il mio problema è stato quello di trovare delle differenze significative tra le due macchine fotografiche, che condividono (a quanto pare) moltissimi elementi; al punto che mi riesce difficile capire la scelta della Panasonic di proporre due modelli, sulla carta, praticamente identici.
Forse, la differenza la farà la politica dei prezzi, ma per questo staremo a vedere.

Torniamo a noi: quali sono le differenze tra la Panasonic Lumix DMC-G2 e la Lumix DMC-G10? Io ho trovato queste:
  • Modalità video: la DMC-G2 offre, oltre alla registrazione in formato QuickTime Motion JPEG, il formato di registrazione ad alta definizione AVCHD (Advanced Video Codec High Definition) Lite;
  • Mirino: entrambe adottano un mirino elettronico, ma la risoluzione della DMC-G2 (1.440.000 punti) è nettamente superiore a quella della DMC-G10 (202.000 punti), oltre ad offrire un maggiore ingrandimento (1.4x contro 1.04x);
  • Monitor LCD: quello della G2 è orientabile ed è touch screen, quello della G10 è fisso (per il resto sono identici);
  • Peso: le dimensioni sono le stesse, ma la Lumix DMC-G10 è più leggera (336 grammi, il solo corpo senza batteria, contro 371).
In definitiva, l'unica differenza rilevante per un fotografo è la maggiore risoluzione del mirino elettronico della Lumix DMC-G2; le altre differenza non mi sembrano, onestamente, rilevanti. In attesa, come detto, di vedere il loro prezzo.

Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento