9 febbraio 2010

Con la presentazione della nuova Canon EOS 550D, l'offerta della casa giapponese inizia ad essere un po' affollata. E non tanto a livello di entry level, quanto (udite udite) appena al di sotto della nuova EOS 7D.
Vediamo un po'.

Al momento l'offerta Canon nel settore della fotografica digitale è così articolata:
- EOS 1000D
- EOS 450D
- EOS 500D
- EOS 550D
- EOS 50D
- Eos 7D
- EOS 5D Mark II
- EOS 1D Mark IV
- EOS 1Ds Mark III

Ora la 1000D è la vera proposta "entry level" della Canon per la fotografia digitale, e con l'arrivo nei negozi della EOS 550D la EOS 450D dovrebbe uscire definitivamente di scena, e la EOS 500D "slittare" un po' verso il basso.

A questo punto, più o meno a metà, troviamo la 550D e la 50D: ma sono veramente due proposte alternative?
In realtà, mettendole a confronto sulla carta, la 550D può tranquillamente sostituire la 50D nel 90% (almeno) degli utilizzi di un fotoamatore evoluto. Con in più, dalla sua, una maggiore risoluzione e la modalità Video Full HD (e una maggiore risoluzione del monitor, e un nuovo sistema di misurazione della luce, del colore e della messa a fuoco, e una maggiore range ISO).

Certo, la 50D ha il corpo in lega di magnesio, ha la microregolazione dell'autofocus, l'otturatore raggiunge 1/8000 di secondo (contro 1/4000), lo schermo di messa a fuoco è intercambiabile, ha il sincro flash a 1/250 di secondo e una raffica quasi doppia (ma a minore risoluzione), ma... "fu vera gloria?". Cioè, sono caratteristiche indispensabili per un fotoamatore?

Andiamo al sodo, cioè al prezzo: la EOS 550D (solo corpo) sarà in vendita a 875 euro (stando ai "si dice"), la 50D si trova a 950 euro (il miglior prezzo che ho trovato su internet). A questo punto, con una differenza di prezzo di soli 75 euro, cosa comprereste? EOS 550D o EOS50D?


Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento